Istituto Comprensivo Completo di Asola

Via Raffaello Sanzio, 4 - 46041 Asola (MN) • Tel. 0376 710 279 • Fax 0376 720953 • segreteria@istitutocomprensivoasola.edu.it
mnic80000x@istruzione.it • mnic80000x@pec.istruzione.it

... CI RIVEDIAMO A SETTEMBRE!

Logo scuolaEMPATIA: è la capacità di ascoltare, comprendere e accogliere ragioni e sentimenti degli altri;

AUTOCONTROLLO: è la capacità di modulare e gestire le proprie azioni in modi costruttivi e adatti alla propria età;

INTEGRITÀ: è la capacità di rendere conto di quello che facciamo, riconoscendo la nostra responsabilità e dimostrando il nostro ruolo nella ricerca di una soluzione al problema;

RISPETTO DELLE DIVERSITÀ: è la capacità di uscire dalle zone che ci trovano a nostro agio e di offrire accoglienza e apprezzamento per le diversità che possono essere in contrasto con le nostre credenze.

GRINTA: è una combinazione di passione e perseveranza, grazie a cui si resiste, si cade e ci si rialza, in vista dell’obbiettivo importante da raggiungere.

(Cfr. Thomas R. Hoerr, The Formative Five)

 

Asola, 5 giugno 2020 

 

 “È buona la scuola che, attraverso la propria progettualità, mette in relazione, crea legami, affinità,comprensione reciproca; apre all’altro, al diverso, al nuovo”

(dal Piano dell’Offerta Formativa d’Istituto per il triennio 2019-'22)

 

“Essere è con-essere. Nulla, infatti, è più necessario della relazione; ciascuno ha bisogno di legami, perché al di fuori di una rete di relazioni significative non si può vivere interamente. L'autosufficienza è possibile solo in quell'immaginazione che ha sciolto ogni legame con la realtà.

(L. Mortari, Aver cura della vita della mente, Carocci, Roma 2013, pp. 130-137)

 

 

Carissimi Bambini e Ragazzi, 

gentili Genitori,

anche a nome di tutti i vostri INSOSTITUIBILI Insegnanti, vorrei rivolgervi un breve pensiero a conclusione di un anno scolastico assolutamente singolare: difficile da accettare e da interpretare. 

Anche il saluto finale mi risulta difficile da imbastire: vorrei salutare, una volta per tutte, solo il virus che ci ha allontanato. Ho sperato fino all'ultimo di poter organizzare un "arrivederci a settembre" in presenza, ma le misure di prevenzione e contenimento del contagio non ce lo permettono ancora.

Portiamo tanta pazienza e continuiamo a dar prova di cittadinanza attiva e responsabile: tornerà il tempo delle relazioni in presenza! e auguriamoci che sia immediatamente dopo l'estate ...

Nell'attesa e nella speranza di tornare al più presto alla normalità, ecco qui di seguito tre essenziali raccomandazioni:

affrontate l'estate come opportunità per ritrovare le relazioni che l'emergenza sanitaria ha allentato; non solo le relazioni con le persone, ma con l'ambiente naturale: con i suoni, i colori, gli odori; recuperate sensorialità e fisicità: il piacere del vostro corpo in movimento;

 

nella notte tra il 20 e il 21 giugno mettete alla finestra un lume e, se volete, una parola scritta in grande, in stampato; una parola di speranza decisa in famiglia; un gruppo di amici - atleti professionisti e dilettanti, tra cui anche mamme e papà della nostra scuola, membri della Protezione Civile, dell'associazionismo e del volontariato del territorio - affronteranno l'ecomaratona delle Energiadi toccando i luoghi dell'emergenza sanitaria (Casa di Riposo, Ospedale, Piazze, Scuole e ambienti della condivisione culturale) in un percorso dal buio alla luce; il video dell'impresa sarà condiviso in modo capillare ...

 ecomaratona2020 - poster

 

 tenete controllato il sito della scuola! vi daremo informazioni puntuali rispetto a tutte le iniziative, relative alla formazione delle classi e alla ripresa a settembre; cercheremo di collaborare in modo che l'ipotesi progettuale relativa all'avvio tenga conto delle norme ma anche delle proposte di tutti: genitori, insegnanti e territorio.

 

Mi piace pensare che la ripresa a settembre sia contrassegnata dal desiderio di ritrovarci osservando le regole fondamentali dello stare insieme, quelle regole che valgono sempre e che, in emergenza sanitaria, si impongono in tutta la loro rilevanza con particolare evidenza:

la cura di sé, dei propri oggetti, degli ambienti (l'ambito dell'igiene personale e dei luoghi);

il rispetto della distanza giusta: la distanza che permette il benessere reciproco, evitando invadenza, intrusione e, in qualche caso, violenza; la distanza che permette di contemplare l'insieme (migliore delle parti disperse), di elaborare senso.

 

Il significato delle "distanza giusta" è ben evocato dai profili del Piccolo Principe e della Volpe, protagonisti di una storia straordinaria, che esprime l’essenza dell’incontrarsi in profondità, addomesticandosi e stringendo, con l’altro da sé, un legame affettuoso, una relazione significativa.

Continuiamo a credere, ora più e più forte di prima, che un buon lavoro sulle relazioni all’interno della comunità scolastica possa favorire, simultaneamente, il progresso negli apprendimenti e lo sviluppo di atteggiamenti importanti per la vita e per le sue emergenze. Per noi, sono le cinque parole che circondano il logo della scuola.

Si tratta di un progetto impegnativo e di grande rilevanza, da assumere e realizzare insieme: Scuola, Famiglia e Territorio, in una prospettiva di corresponsabilità, nell'ambito di una nuova e coraggiosa alleanza educativa, per il successo formativo di tutti e di ciascuno.

Siamo carichi di entusiasmo e fiduciosi nei miracoli che possono sortire dall’ascolto reciproco, dal dialogo, dalla collaborazione. Buona prosecuzione del viaggio a tutti noi!

 

La Dirigente Luisa Bartoli con tutto il team docente

e il personale amministrativo e tecnico-ausiliario

 

 

“Facciamo in modo che la nostra epoca venga ricordata per il risvegliarsi di un nuovo rispetto per la vita, per la tenacia nel raggiungere la sostenibilità, per un rinnovato impegno nella lotta per la giustizia e la pace e per la gioiosa celebrazione della vita”.

(La Carta della Terra, Un nuovo inizio)

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.