Istituto Comprensivo Completo di Asola

Via Raffaello Sanzio, 4 - 46041 Asola (MN) • Tel. 0376 710 279 • Fax 0376 720953 • segreteria@istitutocomprensivoasola.edu.it
mnic80000x@istruzione.it • mnic80000x@pec.istruzione.it

Filo Diretto Comunità Scolastica - EMERGENZA Covid-19

BANNER Coronavirus

Carissimi tutti della nostra straordinaria comunità scolastica,

vi invito a tenere controllato il nostro sito per ricevere informazioni importanti da fonti ufficiali.

SOPRATTUTTO, VI INVITO A NON PERDERE IL CORAGGIO E LA SPERANZA.

IN QUESTA SITUAZIONE SIAMO SOLLECITATI A LIBERARE LE NOSTRE MIGLIORI ENERGIE, A FARE RETE, A CON -ESSERCI!

PER QUESTO, PRIMA DI DECLINARVI LE NUOVE DISPOSIZIONI, VI INVITO A CONDIVIDERE IL VIDEO CHE SEGUE.

 Nessun dorma

(S. Hauser, Nessun dorma)

DOBBIAMO DIMOSTRARE, ORA PIU' CHE MAI, DI ESSERE CITTADINI RESPONSABILI E ATTIVI.

ADOTTIAMO LE MISURE SUGGERITE DALLA NORMATIVA E FONDATE SUL PARERE DI COMMISSIONI TECNICO-SCIENTIFICHE,

CONFIDANDO NELLA POSSIBILITA' DI TORNARE PRESTO, IN QUESTO MODO, AD UN QUOTIDIANO DI CUI AVVERTIAMO STRUGGENTE NOSTALGIA.

 

In evidenza

MODELLO AUTODICHIARAZIONE SPOSTAMENTI

DECRETO del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI (DPCM) 1 aprile 2020

Sintesi dei contenuti dell'ultimo DPCM 1 aprile 2020

Il provvedimento proroga le attuali misure di contenimento al 13 aprile 2020

 

DECRETO LEGGE del 25 marzo 2020 n. 19. Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19

DOMANDE E RISPOSTE SULLE LIMITAZIONI IMPOSTE DAI DECRETI

 

ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA del 23 marzo 2020

Sintesi dei contenuti dell'Ordinanza

Misure urgenti di contenimento del contagio sul territorio lombardo - fino al 15 aprile 2020

Il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha disposto con Ordinanza regionale del 21 marzo, successivamente integrata dalle Ordinanze del 22 e 23 marzo, alcune ulteriori limitazioni ancora più stringenti per contrastare la diffusione del coronavirus, integrate con le disposizioni nazionali in vigore:

  • divieto di assembramenti di più di 2 persone nei luoghi pubblici. Deve comunque essere garantita la distanza di almeno un metro. In caso di violazione è prevista una sanzione amministrativa di euro 5.000,00;
  • sospese le attività commerciali al dettaglio, tranne le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità;
  • sospensione di tutti i mercati settimanali scoperti, per tutti i prodotti (alimentari e non);
  • sospensione delle attività dei servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti) diverse da

    lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia

    attività delle lavanderie industriali

    altre lavanderie, tintorie

    servizi di pompe funebri e attività connesse

  • la sospensione delle attività artigianali non legate alle emergenze o alle filiere di prodotti o servizi essenziali;
  • chiusura delle attività degli studi professionali, salvo quelle relative ai servizi indifferibili e urgenti o sottoposti a termini di scadenza;
  • chiusura di tutte le strutture ricettive (Hotel, alberghi, b&b, etc.)
  • fermo delle attività nei cantieri edili. Possono continuare i lavori: i cantieri legati alle attività di ristrutturazione sanitarie e ospedaliere ed emergenziali, oltre a quelli stradali, autostradali e ferroviari;
  • chiusura dei distributori automatici «h24» che distribuiscono bevande e alimenti confezionati;
  • divieto di praticare sport e attività motorie all’aperto, anche singolarmente, se non nei pressi delle proprie abitazioni;
  • l’obbligo - se si esce con il cane - di rimanere entro i 200 metri da casa;
  • la chiusura di parchi, ville, aree gioco e giardini pubblici.

Ai supermercati, alle farmacie, nei luoghi di lavoro, a partire dalle strutture sanitarie e ospedaliere nonché agli Enti e Amministrazioni pubbliche, si raccomanda a cura del gestore/titolare di provvedere alla rilevazione della temperatura corporea.

Il Decreto del Consiglio dei Ministri del 22 marzo prevede, inoltre, il divieto di trasferimento o spostamento ad altro Comune, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. Rimane consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Divieto valido fino al 3 aprile.

Si ricorda che è possibile contattare il numero 1500 per richieste di informazioni e il numero verde 800 894 545 solo se si ritiene di avere dei sintomi della malattia.

 

ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA del 22 marzo 2020

ORDINANZA MINISTERO della SALUTE del 22 marzo 2020

 

DECRETO del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI (DPCM) 22 marzo 2020

Sintesi dei contenuti del DPCM

Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale - fino al 3 aprile 2020.

  • sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, eccezione: vedi allegato 1
  • divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute;
  • consentite le attività funzionali ad assicurare servizi di pubblica utilità e servizi essenziali , previa comunicazione al Prefetto;
  • sospensione del servizio di apertura al pubblico di musei e altri istituti e luoghi della cultura, nonché dei servizi che riguardano l’istruzione ove non erogati a distanza o in modalità da remoto nei limiti attualmente consentiti;
  • consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza.

 

ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA del 21 marzo 2020

DECRETO LEGGE #curaitalia del 17 marzo 2020

 

Disposizioni antecedenti

DECRETO del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI (DPCM) 11 marzo 2020

DECRETO del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI (DPCM) 9 marzo 2020

DECRETO del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI (DPCM) 8 MARZO 2020

DECRETO del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI (DPCM) 4 MARZO 2020

DECRETO del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI (DPCM) 1 MARZO 2020

DECRETO del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 25 febbraio 2020

ORDINANZA di REGIONE LOMBARDIA: CHIUSURA SCUOLE fino a domenica 1 marzo 2020 compreso, fatte salve eventuali e ulteriori successive disposizioni

 

 

POSTER CORONAVIRUS - Dieci comportamenti da seguire:

DIECI comportamenti da seguire

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.